Alain Bruel è un musicista polistrumentista, fisarmonicista, compositore, arrangiatore ed insegnante. Il suo lavoro si incentra soprattutto nelle orchestre dove la composizione, l’improvvisazione e i riferimenti alle musiche tradizionali sono dei capisaldi.
Nel 2006 si è dedicato alla creazione delle musiche di scena per il Centre Dramatique de Tours con le opere «Victor ou les enfants au pouvoir» e «Insoupçonnable» di Tanguy Viel.
Dopo il settembre 2005, crea delle musiche sempre per il Centre Dramatique de Tours per l’opera «Des crocodiles dans tes rêves», e poco dopo « Kachtanka ».
Alain Bruel si esibisce con numerosi gruppi del sud Ovest della Francia, tra questi lo «show-bal jazz dance» di Bernard Lubat, il gruppo «une anche passe»,  in trio con Jean-Marc Padovani e Jean-Marie Machado, e in altre ensemble con Doudou Gouriand, Michel Marre, Patrick Bouffard, Eric Bretheau.
Nella sua carriera, Alain ha scritto le musiche per molte opere di danza come « colors de vida» e «flowing water » con la coreografia di Vandetta Mattéa Jonhson, e «LISA», con un gruppo di danzatori storici.
Ha avuto modo di esibirsi nei seguenti paesi : Israele, Romania, Polonia, Germania, Italia, Burkina-Faso, Bénin, Cambogia, Inghilterra, Costa d’Avorio, Algeria, Marocco, Senegal, Mali, Capo Verde, Emirati Arabi uniti.