Mario Milani ha iniziato lo studio della fisarmonica in giovane età sotto la guida del padre Renzo. Si diploma in pianoforte e fisarmonica sotto la guida dei Maestri E. Spantaconi, A. Porrini presso i Conservatori di Musica di Brescia e Pesaro. Ha studiato composizione sotto la guida dei Maestri B. Zanolini e G. Possio al Conservatorio “G. Verdi” di Milano. E’ docente di fisarmonica presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia e fisarmonica e pianoforte presso la Scuola Musicale di Airolo (CH).
È stato direttore e solista dell’orchestra di fisarmoniche Bellinzonese (Swiss)
È direttore e solista dell’ensemble “Modern Accordeon” con cui ha vinto il 1° premio ai concorsi internazionali di: “Città di Lodi”, “Città di Roveredo” (CH), “Premio Ispra”, “Città di Vercelli”, “Festival di Erbezzo” e il 3° premio al concorso “Città di Castelfidardo”.
Ha partecipato a corsi di perfezionamento sotto la guida dei maestri Fredrich Lipz e Anita Porrini.
Ha al suo attivo numerose pubblicazioni per fisarmonica presso le case editrici Berbèn (trascrizioni per Fisarmonica di brani tratti dal repertorio Barocco, “Trenta piccoli canoni” per Fisarmonica) ed Eridania (varie trascrizioni per Fisarmonica e “Dream Winsherg” pezzo da concerto).Ha collaborato come solista con l’Orchestra d’archi “la Camerata dei Laghi”, con”Ensemble Quattro Cento Quaranta”(Swiss),con la“ Polis Orchestra della regione Calabria”, con “i Musici Estensi”, con l’Orchestra sinfonica giovanile “A. LUCCHESI” e con i “Solisti dell’orchestra della filarmonica Umbra” nell’operina “Brundibar” di H. Krasa per il giorno della memoria.