Il fisarmonicista Vincent Lhermet ha un percorso molto particolare rispetto i musicisti della sua generazione. Vincitore del concorso Arrasate-Hiria e finalita della Gaudeamus Interpreters competition, si è laureato presso l’Accademia Sibelius ad Helsinki sotto la guida di Matti Rantanen, il Conservatorio di Parigi e l’Università Paris-Sorbonne. Dopo aver condotto una vasta ricerca sul Repertorio Contemporaneo della Fisarmonica in Europa dal 1990 sotto la direzione di Laurent Cugny e Bruno Mantovani, egli è il primo fisarmonicista in Francia in possesso di un dottorato d’interpretariato.

Vincent Lhermet si afferma in tutto il mondo sia come solista, che come ensemble in numerose orchestre ed ensemble (Orchestre d’Auvergne, Orchestre philharmonique de Nice, Orchestre des Lauréats du Conservatoire, Ensemble Court-Circuit, Secession Orchestra). Partecipa a festival come il Printemps des Arts di Monte Carlo, Musiques Démesurées, Les Rencontres Contemporaines, Musica Nova, Festival des Forêts, Festival Radio France de Montpellier. Collabora al fianco di Brian Archinal, Gérard Caussé, Michel Portal, Vladimir Percevic, nel duo gli inAttendus con la violista Marianne Muller. Lavora per arricchire il repertorio della fisarmonica in cooperazione con compositori come Franck Bedrossian, Tomas Bordalejo, Frédéric Durieux, Francesco Filidei, Philippe Hersant, Martin Iddon, Martin Matalon, Annette Schlünz Miroslav Srnka, Thierry Tidrow Jukka Tiensuu Mikel Urquiza.

Recentemente si sono aggiunti tre album alla sua discografia: Correspondances (CNSMDP/Meyer), Rameau, hier et aujourd’hui (Klarthe/Harmonia Mundi) et Créations pour un festival (Printemps des Arts).
Attualmente insegna al CRR di Boulogne-Billancourt, al polo superiore di Paris-Boulogne e presso la Scuola superiore di Musica e Danza a Lille.

http://www.vincentlhermet.fr/