Dal 14 al 17 marzo 2018, l’Accademia Sibelius di Helsinki ha festeggiato i suoi 40 anni d’insegnamento di fisarmonica.

Fin dagli inizi il corso è stato diretto dal Maestro Matti Rantanen, noto fisarmonicista Finlandese riconosciuto a livello internazionale.

Il concerto di apertura del Harmonikka NYT Festival “The Accordion Today” ha visto la composizione contemporanea con opere di Einojuhani Rautavaara, Heikki Valpola, Harri Vuori e Jukka Tiensuu eseguite da Matti Rantanen e alcuni dei suoi amici musicisti. Nella seconda parte del concerto si sono esibiti degli ex-allievi del corso fra cui Ari Lehtonen e Marko Valtonen nelle opere di Bach per la fisarmonica solista, Janne Valkeajoki nella creazione di una nuova opera magistrale di Magnus Lindberg.

Gli studenti di Matti Rantanen, Veli Kujala, Mika Väyrynen e la classe della “Junior Academy” di Heidi Velamo hanno presentato un’ampia gamma di repertorio attualmente insegnato in Finlandia.

Per l’occasione, il fisarmonicista francese Vincent Lhermet, professore al Conservatorio di Lille (ESMD) e Boulogne-Billancourt (PSPBB), ex alunno dell’Accademia Sibelius, è stato invitato a tenere una master class di tre giorni, una conferenza sulla musica della fisarmonica francese, così come la premiere del suo progetto “Cantares Mexicanos”, recita che combina poesia azteca e musica messicana contemporanea, tra cui 5 creazioni finlandesi, chiudendo questa settimana di concerti al Musiikkitalo “The Helsinki Music Center”.

Da sinistra:

Helka Kymalainen (a capo dell’insegnamento della fisarmonica )

Ari Lehtonen (alunno dell’Accademia Sibelius, ed insegnate al Turku Conservatoire)

Matti Rantanen
Heidi Velamo (insegnate all’Accademia Sibelius)

Vincent Lhermet